Connessioni 66 – 70

66 Richiedo informazioni utili per il mio proseguire in questo piano.

Come vi relazionate col vostro mondo personale ?
Nel vostro mondo quanti mondi ci sono ?
Comprendete che ogni aspetto è un mondo ?
Non potrete considerare e vedere i mondi paralleli se non riconoscete i vostri .
Anche ogni "vostro" pensiero genera un mondo e dunque divenite parte del processo evolutivo.
Che tipi di mondi state generando ?
Che tipi di mondi state alimentando ?
Ricordate che i pensieri si espandano e si aggregano come nuvole ?
Quando siete nella pace anche i pensieri che vi nutrono e nutrono i mondi vibrano ad una frequenza di massima aggregazione e velocità di manifestazione poiché quella frequenza è in allineamento con l'evoluzione stessa.

Comprendete che il pensiero che si concretizza nella materia è sorretto dalla frequenza di cui è composto , è la frequenza che manifesta ed è per questo che molti pensieri non risultano visibili nella materia .
Quando un pensiero vi attraversa sentite di quale frequenza vi nutre .
Restare nella pace permanentemente significa vibrare in allineamento alle leggi cosmiche, significa accedere a mondi di frequenza evolutiva ed evoluta .
La pace permanente diventa quindi la chiave di accesso a ciò che attualmente risiede nell'immaginabile per la maggioranza di voi.
Pace, galleggiamento, sono strumenti che potete conoscere attraverso l'allenamento di vita nei vostri mondi.
Con l'utilizzo dei sensi cosmici tutto ciò avverrà con fluidità, quanto siete disposti ad allenarvi ? Quanto sentite il richiamo dei mondi alti-vibranti ?
Che tipologia di pensiero maggiormente vi abita ?
La vostra presenza nel riconoscere come vibrate è fondamentale !

67 Richiedo informazioni utili per il mio proseguire in questo piano.

Occupatevi di ciò che ora sono le vostre conoscenze, possibilità, ciò che ora scorgete come "magari" o "sarebbe bello" è comunque una cosa che generazioni precedenti non potevano nemmeno pensare , l'evoluzione è attiva sempre e coinvolge ogni organismo.
Il campo di informazioni viene sempre più percepito da tutti mentre in un tempo storico era solo per pochi nel tempo attuale è per tutti , questa è evoluzione.
Maggiormente la frequenza vibrazionale si velocizza e più la banda di ricezione delle informazioni cosmiche si ingrandisce .
Il vostro sistema corporeo sta iniziando ad accogliere la frequenza più ampia, è in mutazione costante per poter rispondere alle leggi cosmiche a cui si accede solo per frequenza interna.

Non c'è possibilità di errore in un universo governato dalla perfezione matematica.
Vivete nel riconoscere tale perfezione, date uno stop alle vostre forme pensiero che scorgono che qualcosa non va bene ...., fatelo per 3 giorni consecutivi e vederete ciò che non riuscite neanche ad immaginare.

In tanti leggono segnali in ogni situazione eppure l'attimo dopo sono occupati a sistemare qualcosa ..., e se non ci fosse nulla da sistemare ?

Torniamo al bambino in crescita, non c'è nulla da fare, nulla che non vada bene, nulla che manchi iniziate a percepire i passaggi della vita , al bimbo di tre anni non manca 1 metro di altezza, ha tre anni e va bene così , non è sbagliato e nessuno in nessun modo può dargli quel metro in più , quel metro si produrrà naturalmente , senza sforzo e senza dolore cosa volete fare segare le gambe al bimbo per innestargli delle prolunghe che lo porteranno nel dolore e nell'essere fuori dal suo "cerchio" generazionale?
E questo sarebbe bene per il suo bene ?
Ecco ogni volta che volete sistemare qualcosa è come se segaste le gambe al bambino ...

68 Richiedo informazioni utili per il mio proseguire in questo piano.

Il Vostro sistema non è progettato per il ricordo totale del tutto anche se quel ricordo risiede nel sentire interno e quel sentire interno è ciò che muove tutto il vostro procedere, è parte integrante dell'evoluzione .
Chiedete alla vita di sorprendervi e al tempo stesso vorreste sapere bene cosa fare, cosa accadrà , vorreste le istruzioni e al tempo stesso gioite quando fluite nei ricordo e dunque quanto più entrerete in voi come parte di un sistema interconnesso al tutto e tanto più percepirete ciò che state per attraversare .

Quando guidate o siete passeggeri , ad ogni curva appare un nuovo paesaggio e quando ricordate è perché riconoscete un punto preso come riferimento.
Nel mettervi in viaggio non vedete tutta la strada, tutto il paesaggio e l'insieme di tutti gli elementi che incontrerete eppure proseguendo lunga la strada tanti elementi ti confermeranno che state giungendo dove volevate andare.
Godersi il viaggio, assaporare ogni curva guardando i panorami che si aprono nel procedere, ad ogni panorama ci sono infinite possibilità per ognuno di voi eppure proseguite per giungere a destinazione anche se una volta giunti sapete che ripartirete ...

I segnali che riconoscete sono i déjà-vu di collegamento , hai già fatto tutto .
Immettete nella vostra quotidianità il concetto déjà-vu su ogni cosa che riconoscete, su ogni cosa che vi sorprende, su ogni cosa che vi crea quella sospensione chimica interna ... poiché siete in un déjà-vu .

Nel collegarvi a ciò ci sarà il fluire di ricordi "dimenticati" in modo naturale , come diventa automatico il procedere su una strada fatta più e pi volte tanto da pensare di avere un pilota automatico che guida al posto vostro.
Come quando tornate a ripercorrere un luogo visitato anni prima e notate tutto ciò che c'è in più e in meno .... déjà-vu
Nella vostra dimensione ci sono tutte le stringhe presenti sono a strati di comprensione e il déjà-vu ve li collega.

69 Richiedo informazioni utili per il mio proseguire in questo piano.

Come qualunque volta che vi domandate "che ci faccio qui" sentite quel fremito interno , voi sapete perché siete in questo piano, avete voluto partecipare allo spettacolo evolutivo sapendone tutti i passaggi anche se non ricordate con la vostra mente il vostro "sentire" è nella chiarezza.
Quanto più collegate tutti gli aspetti e tanto più vi risulterà facile scorgere il quadro nel suo insieme.
Tutto procede nell'evoluzione, tutto è allineato all'evoluzione, niente e nessuno è a parte a prescindere che lo riconosciate o meno.
Nel sentirvi parte i collegamenti diventano automatici poiché per "vedere" l'insieme degli eventi non potete che collegarli.
Ed ecco che quell'evento considerato in un modo assumere tutto un altro significato seppur lo stesso evento e dunque cosa è cambiato ?
La vostra visione dell'insieme.

Apritevi al "vedere" l'insieme smettendo di soffermarvi sui dettagli , ciò che vi spinge raramente corrisponde a ciò che pensate ...
Ogni vostra cellula risponde al ritmo cosmico evolutivo e le correnti che compartecipano all'evoluzione non dipendono in nessun modo da voi come singoli individui.

Ognuno di voi può riconoscere ciò e confluirà in armonia con tutto il processo, potreste sedervi e aspettare ? Certo che si ma vi annoiereste e dunque cercate di fare per dare senso all'esserci, il vostro esserci è fondamentale nel piano evolutivo anche se così non vi appare o addirittura vi pare in contrasto.
Nulla dipende da voi ma esiste con voi, è un concetto che comprenderete nella visione d'insieme, questa visione d'insieme si aprirà sempre più utilizzando i sensi cosmici.

70 Richiedo informazioni utili per il mio proseguire in questo piano.

Insieme a voi c'è un cosmo, c'è una moltitudine di atomi in movimento e c'è lo spazio infinito dell'essere. Nessuno è solo , nessuno è a parte.
Dove risiede il vostro intuito ?
Dove risiede la vostra pace ?
Più restate collegati all'insieme di cui fate parte e più percepirete un senso più ampio a tutta la vostra vita, negli eventi ed in ogni situazione.

Che chimica si attiva in voi davanti alle situazioni ? fermatevi a registrare quest'aspetto una volta che la chimica della pace vi abita determinerà una serie di risposte in eventi e situazioni.
Nella pace non c'è esaltazione ma bensì una pacata e gioiosa visione dell'insieme.
Cosa determina l'assenza di pace o la parzialità di essa ?
L'importanza è la più fuorviante delle esperienze del vostro piano.
Ogni vostro affanno è dominato dal aver dato importanza a una tal cosa piuttosto che ad un'altra.
E se non ci fosse nulla di importante ?
O nulla che non lo sia ?

Osservate l'importanza che date alle situazioni, alle persone, alle vostre relazioni, al vostro corpo, cos'è importante ?
Cos'è che non lo è ?
Cosa vuol dire , cosa implica il definire che un aspetto è importante, che chimica si attiva all'interno dell'importanza ?
Cosa accade se togliete l'importanza a quella situazione ?

Comprendere che tutto ha la stessa importanza è un grande passaggio per la permanenza della pace in voi.
Con l'aprirsi ad un importanza unificata anche l'urgenza, e le priorità svaniscono o si unificano e la pace si diffonde sul livello chimico.

Ogni connessione è solo una trascrizione , la punteggiatura è relativa.

Beatrice