Connessione 125
Dic 18, 2017
Connessione 127
Gen 6, 2018

Connessione 126

126 Richiedo informazioni utili per il mio proseguire in questo piano.

Iniziate a scorgerVi in ogni cosa e saprete.

Onnipresenza , Immortalità, sono fasi di appartenenza insite in ogni organismo terrestre e non .
Quando vibrerete nel riconoscere questo fattore organico comprenderete che tutto fluisce nel movimento impulsico e dunque così come il seme muore per dar vita al germoglio che a sua volta muore per dar vita al fuscello che a sua volta muore per dar vita al tronco ….. eppure quel seme è nel tronco stesso seppur la durata in termini terrestri è stata inferiore rispetto a quella dell’albero.
Come potete asserire che esista qualcosa che muore ?

La magnificenza della vita vi porta ad ampliare il vostro sguardo per scorgere che quel seme è ovunque in ogni albero in ogni frutto in ogni filo d’erba ed è proprio quel seme non un altro poiché il seme della Vita è uno solo.

Quando scorgerete l’essenza che permea ogni cosa riconoscerete anche l’Onnipresenza e allora saprete di essere sia il seme che l’albero, sia il gabbiano che il vostro vicino, sia il sole che il vostro tavolo …
Immaginare di essere tutto questo è solo il primo passo per ricordare, quando saprete di essere quel gabbiano o quel tavolo l’immaginazione cesserà di esistere.

Quando saprete di essere nel tutto vi muoverete nelle realtà, nelle dimensioni, nei piani di esistenza sentendovi chiamare, guidare dalla vostra funzione cosmica.

La funzione Cosmica include l’insieme più grande che possiate immaginare.
Non si relaziona solo allo stato terrestre ma anche a quello nella funzione che nutre lo stato cosmico.
Dunque ciò che abitualmente considerate è un piccolissimo frammento ed è perciò che finché non amplierete la vostra visione sarete sottoposti e guidate da forze a voi incomprensibili legate all’immortalità ed all’onnipresenza.

Entrambe sono leggi fisiche del cosmo che prescindono il vostro conosciuto.
Quando entreranno nella vostra considerazione come la forza di gravità che sapete esserci seppur non la comprendete vibrerete in uno stato dell’essere che per i vostri occhi attuali sarebbe considerato uno stato miracoloso.

Più camminerete nell’immortalità e nell’onnipresenza più comprenderete il far parte.
Iniziate dunque ad osservare ogni cosa nella sua essenza e a scorgerla ovunque .
Iniziate a scorgerVi in ogni cosa e saprete. 

1 Comment

  1. Paolo Gregoriadis ha detto:

    RICONOSCERE e Saper scorgere l’essenza che permea ogni cosa. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *